L’avvicinamento della delega fiscale ed il gioco

Si parla tanto della Delega Fiscale e dei suoi contenuti, ma ancora si sono visionate soltanto una serie infinita di bozze e quello che traspare inequivocabilmente è che il Legislatore vuole “avere un maggiore controllo del sistema casino online”. Sistema che ha reso tanto negli anni e dal quale l’Erario ha sempre attinto forse in modo anche un po’ “disinvolto”: quindi, ora se il nuovo sistema che “uscirà” dalla definitiva Delega Fiscale sarà sulle tecnologie a favore di tutti finalmente si avrà un sistema virtuoso, altrimenti se ci si orienterà verso tecnologie più vicine alle videolottery il tutto sarebbe a favore soltanto di “alcuni prescelti” e vi sarà una conseguente destabilizzazione della filiera.

La Legge Delega è chiaro che ha gettato sulla filiera ombre che la mettono in fermento, poiché non si conosce ancora di preciso lo sviluppo e… dove si andrà a finire: qualsiasi cosa accadrà dovrà essere vista come una ripartenza per tutto il settore, una regolamentazione ed una disciplina che dovrebbe farlo proseguire su nuove basi più solide e concrete. Ovviamente, sentendo “in giro” tante voci e tanti pareri… la confusione regna sovrana ed in più ci si deve aggiungere il dettame della Stabilità e dei 500 milioni richiesti alla filiera che subirà questo “ulteriore balzello” in un momento dove non c’è crescita e tutti, nel mondo del gioco d’azzardo, “annaspano per non annegare. Il settore ha il diritto di essere in “fermento”poichè vorrebbe senz’altro guardare con ottimismo al futuro della filiera, ma in tutta franchezza…sembra veramente un’impresa improba e titanica!

I commenti sono chiusi.